lunedì 29 ottobre 2012

Qualcosa di utile

Oggi,veloce veloce vi lascio qualcosina di utile per Halloween...spero vi piacciano...un bacioooo!!

                                                                     
                                                                  Per i vostri dolcetti


Per la vostra porta di casa

Ancora per i vostri dolcetti

Per le vostre decorazioni

Per i vostri inviti
   (Queste immagini sono state estrapolate da vari siti Americani ed erano gratuite per tutti)

lunedì 22 ottobre 2012

Danesi...ad ognuno il suo...

Appena ho saputo di questo CONTEST mi sono detta..
"Wow,un mio post letto da Luca Montersino?!!E quando mi ricapita??"
L'argomento del contest mi e' subito piaciuto,la colazione di Natale...chi di voi non si fa in quattro ogni anno alla ricerca della colazione perfetta??
Io,(causa questo contest)ho gia' qualche idea al riguardo,e sono qui per proporvi la prima...
Cosi' ,proiettandomi in la nei mesi,mi vedo con la mia famiglia ,la mattina del nostro prossimo Natale,tutti assonnati, nei nostri pigiami intorno alla tavola imbandita con delle  fumanti.....................


E


La ricetta base l'ho estrapolata dal libro "Manuale di pasticceria e decorazione".


ingredienti per 24 Danesi:

250 gr di farina 00
250 gr di farina manitoba
30 gr di lievito di birra
50 gr di zucchero
40 gr di burro
10 gr di sale
80 gr di latte
40 gr di acqua
250 gr di uova sgusciate
1 limone

per la sfogliatura:

250 gr di burro

inoltre per la crema pasticcera al limone:

500 gr di latte
50 gr di farina
90 gr di zucchero
la buccia di un limone

inoltre per quella al cioccolato:

100 gr di ottimo cioccolato fondente (per me Venchi)

Procedimento:

In una planetaria versate il latte fuori frigo e lo zucchero,mescolate ,sbriciolate il lievito e scioglietelo.Versate poi le farine miscelate,la buccia grattata del limone e l'acqua tiepida.In una ciotolina mischiate ben bene le uova e aggiungetegli  il sale.Versate questo composto di uova in due tre riprese nella planetaria .Infine unite il burro tagliato a dadini.Lasciate incordare.Se vedete che il composto e' troppo lento aggiungete poco alla volta della farina.
Fate lavorare l'impasto per almeno 20 minuti.Coprite l'impasto con della pellicola e mettetelo in frigo per 40 minuti.Trascorso questo tempo prendete il panetto di burro dal frigo e mettendolo tra due pellicole stendetelo fino ad ottenere un rettangolo.Tirate fuori l'impasto,stendetelo in un quadrato che misurera' 40 x 40.Adagiate il panetto di burro al centro,Chiudete a meta' l'impasto e stendete fino ad ottenere un rettangolo di cm 65x25.Fate ora fate  le pieghe a 3.
(ecco l'immagine dei vari passaggi)
Per ora dovrete eseguire fino all'immagine n 5

Prendete il pacchetto di impasto e avvolgetelo nella pellicola,lasciatelo riposare in frigo per 40 minuti.Ripetete le pieghe a tre con annesse pause per altre 3 volte.
Nel frattempo preparate la crema pasticcera.Dividete i tuorli dagli albumi(non buttate questi ultimi perche' vi serviranno piu' avanti).In una casseruola unite lo zucchero ai tuorli e con una frusta rendeteli spumosi.Versate poco alla volta il latte,per evitare che si formino dei grumi.Setacciate la farina mescolando continuamente con una frusta.Fate cuocere a fuoco lento finche' non si addensera'.Dividete velocemente i due composti,aggiungendo in uno il cioccolato tritato e in uno la scorza di un limone.Mescolate energicamente entrambe le creme.Lasciate freddare e trasferite in due sac a poche con beccuccio a stella.Conservate in frigo.
Trascorsi i tempi di pausa tra una piega e l'altra prendete per l'ultima volta l'impasto e stendetelo aiutandovi con un po di farina sul mattarello in una sfoglia alta 1/2 cm ,tagliate con una rotella dei rettangoli larghi 4 cm e  lunghi 15.Incidete il centro di ogni pezzo con un coltello.
(immagine 6-7)
Girate un estremita' verso l'interno e una verso l'esterno.Si formeranno cosi' dei fiocchi.
Coprite delle leccarde con della carta forno e adagiatevi sopra le danesi distanziate tra loro.Fate lievitare 1 ora.Farcite le danesi con le creme.



Per quelle al cioccolato, prima di infornarle spennellate la chiara d'uovo lungo i bordi e spolverate con zucchero al velo.Infornate a 190° per 20 minuti .Per quelle alla crema,spennellate a cottura ultimata gelatina o marmellata di albicocca lungo i bordi.



con questa ricetta partecipo al contest



















lunedì 15 ottobre 2012

Pane in Cassetta sotto mentite spoglie....

Tempo fa,girovagando per il web, mi sono imbattuta in un blog(non ricordo il nome),gestito da un uomo,il quale panificava in maniera cosi' divina da riprodurre un pane davvero seducente alla vista oltre che al palato...aveva proposto questo favoloso pane a spirale con l'aggiunta di spinaci,e in un altra versione con l'aggiunta della rapa rossa.Mi e' sempre rimasta impressa quell'immagine. Per il mio primo pane in cassetta mi sono voluta  ispirare a quel ricordo....
Ecco le dosi per uno stampo a ciambella,o per due stampi da plumcake,la ricetta originale del semplice pane in cassetta l'ho presa dal blog  Farina,lienvito e fantasia,l'ho modificata a mio piacimento ecco la mia versione.....


Ingredienti:

250 gr di farina manitoba
200 gr di farina 00
50 gr di farina di semola di grano duro
50 gr di latte
50 gr di olio evo
10 gr di lievito di birra
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
200 gr di spinaci lessati e strizzati

procedimento:

In una planetaria versate le farine,il cucchiaino di sale e quello di zucchero.Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida,versatela e iniziate ad impastare con il gancio ad uncino.Versate poco alla volta il latte e per ultimo l'olio.Se vedete che dopo qualche minuto l'impasto non si incorda,versate ancora della farina,piu' o meno un bicchiere raso.(io ho aggiunto quella 00).
Coprite con della pellicola il baule contenente l'impasto e lasciate lievitare per 2 ore.L'imasto sara' raddoppiato,tiratelo fuori e lavorandolo cn un po di farina,dividetelo in due parti piu' o meno uguali.
Incorporate in una delle due meta' i spinaci,aggiungendo un po di farina,giusto il tanto che basti a non farla attaccare alle mani.Mettete su una spianatoia una carta forno spolverata di farina e stendete su una spianatoia,prima l'impasto semplice,dandogli la lunghezza giusta per la circonferenza dello stampo della ciambella(o per lo stampo del plumcake che poi taglierete in due parti per due stampi).Spostate la carta forno e stendete sulla spianatoia ,sempre infarinata la parte ai spinaci.Sovrapponete la parte ai spinaci a quella semplice e chiubete per la parte piu' lunga formando un rotolo.Coprite lo stampo con della carta forno e inserite il rotolo di pane,unendo le estremita' inumidendo con un po d'acqua(nel caso dello stampoa ciambella si intende ^^ ).Lasciate lievitare 1 ora in forno con la lampadina accesa,l'impasto si gonfiera' tantissimo ^^ !!!!
Infornate a 180° per 40 minuti circa,fino a doratura.Girate per alcuni minuti la ciambella in modo che si colori un po anche la parte che era nello stampo.
Lasciate freddare completamente e.....fate di lui cio' che volete!!!!gnammm!!!!




martedì 9 ottobre 2012

Savoiardi Siciliani

L'autunno e' arrivato!!!!^^
Penserete che sia pazza lo so.
Non so voi ,ma in questo momento in cui N-I-E-N-T-E e' piu' sicuro,almeno il tempo ,le temperature, le stagioni non devono abbandonarmi...
Scusate ma con quello che sta succedendo qui dalle mie parti,dove fabbriche aperte da 40 anni chiudono lasciando piu' di 200 operai con rispettive famiglie a casa mi sta dando moooolto da pensare...Spero che tutto il polverone e le favole,le accuse le scuse che lanciano  in quel circo chiamato parlamento T-R-O-V-I presto una soluzione.Scusate per lo sfogo.....ma quando ce vo ce vo....

                                                                           
I Savoiardi sono dei biscotti molto leggeri e friabili, di forma oblunga, preparati con un impasto nel quale gli albumi, montati separatamente a neve, apportano una notevole leggerezza. Durante la cottura, le bollicine d'aria si dilatano facendo gonfiare i biscotti, che così assumono la tipica consistenza spumosa. 
I "Biscotti di Savoia" videro la luce nel tardo Medioevo, e furono creati dal cuoco della corte di Amedeo VI, per un fastoso pranzo organizzato in onore dell’eccezionale visita del re di Francia (ca. 1348). In seguito, grazie al successo ottenuto nel memorabile banchetto, questi biscotti fregiati del nome di “Savoiardi”, vennero adottati “ufficialmente” dalla Reale Casa Savoia diventando golosità molto ambita dai giovani eredi della dinastia. Una ricetta cinquecentesca ne indica la composizione: «Si fanno con poca farina, albume d'uovi e zucchero. 

 La ricetta di questi savoiardi Siciliani,con la quale vorrei partecipare a questo CONTEST organizzato da MOLINO CHIAVAZZA,a  differenza dei classici savoiardi sono piu' corposi,adatti all'inzuppo,davvero ottimi.

Io ho dimezzato le dosi e mi sono venuti 24 savoiardi lunghi 10 cm lrghi 4.

Ingredienti:

10 uova intere + 2 tuorli                        io 5 uova +1 tuorlo
350 gr di zucchero                                io 195 gr di zucchero
350 gr di farina  Molino Chiavazza        io 195 gr di farina Molino Chiavazza
sale qb                                                 sale qb
zucchero al velo qb                              zucchero al velo qb
                                                            io 1 bustina vanillina

Procedimento:

Dividete i tuorli dagli albumi.Insererite gli albumi in un baule di una planetaria,azionate al massimo unendo un pizzico di sale e aggiungendo in 3 riprese 170 gr zucchero.Fate rassodare perfettamente.
Montate  i tuorli unendo i restanti 25 gr di zucchero.Unite questo composto agli albumi delicatamente mescolando dal basso verso l'alto,versate poco alla volta la farina setacciata continuando a girare.Una volta finito otterrete un composto cosi'.

Inserite l'impasto dentro una sac a poche con beccuccio liscio e largo 2 cm,poi prendete due leccarde e rivestitele di carta forno,accendete a 180°.Formate delle strisce lunghe circa 10 cm,leggermente distanziate perche' cresceranno un po di volume.Cospargetele di zucchero al velo.

Lasciateli cuocere per una ventina di minuti a forno statico.

 

Con questa ricetta partecipo al contest del 
Molino Chiavazza







giovedì 4 ottobre 2012

Crema Di Zucca Con Crostini Aglio e Menta

In realta' non  mi sento ancora pronta per zuppe creme e minestre data la temperatura che ancora abbiamo!!!Ma quando l'altro giorno  la mia SOCIA  mi ha regalato una bellissima zucchetta mi e' venuto il prurito alle mani e mi sono messa all'opera ^^ .
La crema di zucca e' davvero veloce e deliziosa!Questa volta pero' ho voluto aggiungere ai crostini quel qualcosa in piu' ,unendo dell'aglio tritato e della menta.Il profumo ha invaso la mia casa e il risultato e' stato davvero ottimo!!!Eccovi la ricetta!!!!bacioooo!!!

ingredienti per 4 persone:

300 gr polpa di zucca
300 gr di patate
1/2 cipolla
1 litro di brodo vegetale
1/2 spicchi d'aglio
sale qb
olio evo qb

per i crostini all'aglio e menta:

8 fette di pan carre'(io ne ho calcolate 2 a porzione)
1 spicchio di aglio tritato
8 foglie di menta
30 gr di burro

procedimento:

Per prima cosa preparate il brodo vegetale(io dado da brodo vegetale).
Pulite la zucca e sbucciate le patate,tagliatele  entrambe a dadini. Versate in una pentola due giri di olio evo, unite il trito di cipolla e  mezzo spicchio d'aglio.Fate rosolare poi versate i cubetti di zucca e patate,girate un paio di volte poi iniziate ad aggiungere dei mestoli di brodo.Lasciate cuocere a fuoco dolce aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo,aggiustate di sale.Ci vorranno all'incirca 20 minuti di cottura.Frullate il tutto.Nel frattempo eliminate i bordi del pan carre' e tagliate le fette a dadini.Tritate lo spicchio d'aglio e le foglie di menta,amalgamateli al pan carre'.In una padella versate il burro e fatelo scaldare bene,buttate dentro i dadini  e fateli insaporire qualche minuto.

Coprite una leccarda con carta forno e versateci i dadini di pane,infornate a 220° fino a doratura....che profumooooo^^.

Versate la crema di zucca e al centro di ogni piatto mettete dei crostini di pane,completate con un filo d'olio evo.
Bon apetit!!!


CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST