martedì 20 marzo 2012

Donne (st)raordinarie :Anna Magnani...Maritozzo Romano

Inutile girarci tanto Anna Magnani e' la mia attrice preferita,donna straordinaria che ha lasciato un grande patrimonio nel cinema italiano.
Anna Magnani passa un infanzia non troppo felice,la madre la lascio' sin da piccola affidandola alle cure della nonna materna,per molti anni non seppe nemmeno chi fosse il padre.A Roma inizio' una scuola di  musica,ma poco dopo lascio' questa per la recitazione.
Nel gennaio del 1927 inizio' una scuola di arte drammatica.Il suo grande debutto avvenne nel 1934 con "la cieca di sorrento".Poi Vittorio De Sica la porta a iniziare la carriera di attrice drammatica,da qui il film "teresa venerdi" e "campo de fiori".
Nel 1942 da alla luce il figlio Luca,che a sua volta non viene riconosciuto dal padre,infatti lascia la Magnani ancora incinta.
Raggiunge la fama mondiale con "Roma citta' aperta" dopo di questo tanti altri successi e collaborazioni con nomi del calibro di "Rosselini" e "Federico Fellini".
Il 21 Marzo del 1956 e' la prima attrice italiana a vincere un premio Oscar come migliore attrice protagonista.Nel 1962 con regista "Pier Paolo Pasolini" interpreta nel film"mamma Roma" e l'anno precedente in "l'accattone".Nel 1973 la Magnani si spegne  a Roma assistita dal figlio Luca.
Tanti sono i tributi dedicategli,tra cui nel 2002 nel Museum of modern art di New York che le rende omaggio proiettando i 14 film piu' significativi della sua carriera.

1 Premio Oscar miglior attrice (la rosa tatuata)
1 Golden Globe  miglior attrice(la rosa tatuata)
Premio Bafta  miglior attrice(la rosa tatuata)
National boardof review award miglior attrice (la rosa tatuata)

nastro d'argento:

1946 Nastro d'argento miglior attrice non protagonista(Roma citta aperta)
1948 Nastro d'argento miglior attrice protagonista(L'onorevole Angelina)
1949 Nastro d'argento miglior attrice protagonista (bellissima)
1952 Nastro d'argento miglior attrice protagonista(suor letizia)

David di Donatello

1958 miglior attrice protagonista(selvaggio e' il vento)
1959 miglior attrice protagonista(nella citta' l'inferno)

curiosita'
La Magnani e' una delle poche attrici italiane ad aver calcato le sue impronte AD  hollywood  walk of fame.

      MAMMA ROMA
   cliccate sulla scritta per vedere uno scorcio del film


                                     
 MARITOZZO ROMANO
(una ricetta di Salvatore De Riso)



INGREDIENTI
(io ho dimezzato le dosi e ne siono venuti 9)

1 kg di farina manitoba
3 uova (se dimezzate le dosi dell'impasto bastera' prendere 2 uova piccoline)
2 cubetti di lievito
75 gr di olio evo
un pizzico di sale
75 g di burro
1 bacca di vaniglia(io 1 fialetta aroma)
300 ml di latte
scorza di arancia
150 g di zucchero

glassa.
10 gr di zucchero al velo
40 ml di acqua
(io zucchero al velo spolverato)

per farcire

panna fresca qb(io 150 ml)
zucchero al velo qb(io 2 cucchiai rasi)

Procedimento

Sbattete i tuorli con il sale e l'olio e riponete in frigo per 30 minuti.Nella coppa della planetaria sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido,unite la farina setacciandola ,poi aggiungete l'aroma vaniglia ,lo zucchero e la buccia grattuggiata di una arancia.Lavorate l'impasto aggiungendo gli albumi ,il burro sciolto e freddato e in fine il composto di tuorli e olio.Lasciate andare per almeno 5 minuti.Coprite con della pellicola la coppa e lasciate lievitare 1 ora(io 4).Riprendete l'impasto e formate delle palle allungate appena da 70 gr circa,distanziate su una placca rivestita di carta forno.Coprite con un canavaccio strizzato e lasciate lievitare ancora 1 ora.Infornate a 180° per circa 30 minuti o quando questi prenderanno un colore bello dorato.Lasciate intiepidire e dopo aver montato la panna fresca fate un taglio e farcite.



con questa ricetta partecipo a Donne (st)raordinarie del blog Cardamomo & CO

11 commenti:

  1. Noo!Ho appena finito cena ma alla vista di questa delizia mi è venuta subito fame! :( Se vuoi provare le kinder delice fatte a casa, posso darti un consiglio? Evita la glassa e poi mi dici...a me queste fanno davvero morire! Quest'impasto al cacao è una garanzia, perfetto, e accoppiato a questa cremina per me è una favola..spero incontri i tuoi gusti! ;)

    RispondiElimina
  2. Che bontà e che voglia di assaggiarle !

    RispondiElimina
  3. Anche a me piace molto Anna Magnani.
    I maritozzi mi piacciono ma non ne vado matta. Quando vado a trovare i suoceri a Civitavecchia , ci portano sempre in una pasticceria che li fa' tanto buoni.
    ti sono venuti benissimo!

    RispondiElimina
  4. io i maritozzi li adoro!!!! ti sono venuti benissimo!

    RispondiElimina
  5. Anche io sono una grande ammiratrice di Anna Magnani...e anche dei maritozzi!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  6. Bellissimo e interessante post, tra le attrici italiane la Magnani professionalmente è una delle migliori.
    I maritozzi hanno un aspetto delicato e invitante..complimenti per il blog e da oggi ti seguo con piacere.
    Ciao. Fullina

    RispondiElimina
  7. Ti faccio i miei complimenti per questi maritozzi magnifici che fanno venire famea soli guardarli,ma purtroppo non posso accettarla per il contest perché la ricetta deve essere senza glutine... Peccato, storia meravigliosa ed esecuzione extra... vedi se riesci a fare una ricetta gluten free. Ti aspetto! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NOO...NON AVEVO CAPITO...VA BE CI RIPROVO TRA UN PO...GRAZIE!

      Elimina
  8. Ciao Frency... Bellissimo post!
    Passa da noi che c'è un premio ad aspettarti.. Buona giornata!
    Vero

    RispondiElimina
  9. che meravigliosa ricetta! complimenti davvero, un bacio :)

    RispondiElimina
  10. io aggiungerei anche che Anna Magnani somiglia molto alla tua mamma tiè prendi e porta a casa. GRAZIE MILLE DEI MARITOZZI TROPPO GENTILE.FACCIO ANCHE QUESTI

    RispondiElimina