venerdì 29 marzo 2013

La Pastiera Napoletana, biscotti decorati e tanti auguri di buona Pasqua

Eccomi veloce veloce, a postare un pezzetto della mia PASQUA!
Quest'anno pastiera Napoletana per tutti...ma proprio tutti dato che ne ho sfornate ben sei!Mi sono dilettata nella preparazione di questa favolosa ricetta ,che richiede ben due giorni di preparazione...ma voi lo sapevate gia' vero??
E allora,da chi prendere la ricetta originale Napoletana,di sicura riuscita???
La risposta e' ovvia,dalla mia cara Minu' ,infatti non ho avuto alcun problema nel riprodurla e il risultato e' stato ottimo!
Vi lascio le immagini,giudicate voi stessi...

 
PASTIERA NAPOLETANA (ricetta presa dal blog il goloso mondo di minu')

La ricetta originale impone che la pastiera sia preparata in 2 giorni.


Ingredienti (per 2 pastiere di 18 cm/1 kg ognuna):


Per la pasta frolla:


500 g di farina
200 di strutto (in alternativa burro)
200 di zucchero
4 uova (3 intere e 1 tuorlo)


Per l'impasto interno:


500 g di ricotta di pecora (in alternativa ricotta di vaccino molto asciutta)
400 g di zucchero
300 g di grano cotto
350 ml di latte
1 cucchiaio di strutto (in alternativa burro)
scorza di 1 limone
5 uova
40 ml di acqua di fiori d'arancio (io poche gocce di aroma fiori d'arancio)
60 ml di acqua di millefiori(io no)
1 cucchiaino di cannella

1 bustine di vanillina
80 g di scorza d'arancia candita (io no ho messo scorza di arancia non trattata)


Procedimento:

1 GIORNO: (di solito la sera prima di fare la pastiera)

Preparate la crema di ricotta, mescolando la ricotta con 200 g di zucchero, dopodichè passatela al setaccio o in un passaverdure dalla maglia molto stretta (dovrete ottenere una crema molto fine) e conservatela in frigorifero per 12 ore.
In una casseruola mettete il grano con 300 ml di latte, 1 pizzico di cannella, lo strutto e la scorza di limone, fate cuocere a fiamma bassa finchè il latte si assorbe completamente e il grano diventa una crema bella densa, ma non troppo asciutta. Togliete la scorza di limone e conservate in un luogo fresco per 12 ore.


Preparate in anticipo anche la pasta frolla: formate una fontana con la farina e aggiungete lo strutto (o il burro) e fatelo assorbire dalla farina sfregando con le dita fino ad ottenere un composto sabbioso.
Aggiungete a questo punto lo zucchero, la scorza di limone e le uova e impastate velocemente senza lavorare troppo il composto, per evitare che il grasso si scaldi troppo, compromettendo poi la friabilità della frolla.
Avvolgete la pagnotta di frolla nella pellicola e ponetela in frigo fino al momento di utilizzarla.


2 GIORNO:

In un recipiente montate a crema i tuorli con i rimanenti 200 g di zucchero, quando il composto di uova e zucchero sarà diventato chiaro e spumoso unite la ricotta e lavorate il composto per amalgamare il tutto, unite poi la crema di grano e continuate a lavorare il composto, quando questo apparirà ben amalgamato in tutti i suoi ingredienti aggiungete l'aroma di fiori d'arancio, la cannella e la buccia dell'arancia non trattata. tagliata , quindi mescolate bene con una frusta a mano.

A parte montate a neve gli albumi, quando saranno belli sodi incorporateli al composto mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Il nostro impasto interno è pronto!

Imburrate e infarinate 2 tortiere da 18 cm di diametro alte 6 cm, stendete la frolla come fate per la crostata, bucherellatela con i rebbi di una forchetta e riempitela col composto fino a raggiungere quasi l'orlo della frolla.
Ritagliate delle striscioline che andrete a disporre come per le crostate.

Infornate a 155° - 160° per circa 2 ore (la cottura della pastiera deve essere lenta, affinchè l'interno raggiunga la giusta consistenza e la giusta "succosità").
Una volta sfornata, se ci riuscite, lasciatela riposare in un luogo asciutto per 1 giorno prima di mangiarla.

*Durante la cottura la pastiera si gonfierà molto e le striscioline di frolla si spaccheranno un pò, è normale. Una volta sfornata, poi, raffreddandosi riprenderà la sua "forma" originale.

 


 RICETTA:

200 GR DI ZUCCHERO AL VELO
250 GR DI BURRO AMMORBIDITO
500 GR DI FARINA
1 BUSTINA DI VANILLINA
1 UOVO

PER LA COPERTURA AL CIOCCOLATO:

250 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE
ZUCCHERINI COLORATI
MINI SMARTIES
PASTA DI ZUCCHERO

PROCEDIMENTO:

IN UNA CIOTOLA ROMPETE L'UOVO,UNITE IL BURRO CHE DOVRA' ESSERE MORBIDISSIMO E LO ZUCCHERO AL VELO,MISCHIATE BENE GLI INGREDIENTI E QUANDO OTTERRETE  UN COMPOSTO UNIFORME AGGIUNGETE LA FARINA E LA  VANILLINA , LAVORATE  L'IMPASTO FINO AD OTTENERE UN PANETTO OMOGENEO.CONSERVATELO IN FRIGO PER ALMENO 1 ORA METTENDOLO IN UN SACCHETTO DI PLASTICA.PRENDETE L'IMPASTO E STENDETELO SU UNA SPIANATOIA APPENA INFARINATA,QUANDO SARA' DELL'ALTEZZA DI CIRCA 1/2 CM PRENDETE LE FORMINE E TAGLIATE,(IO HO PRESO LE SAGOME DA INTERNET ,LE HO STAMPATE,POI LE HO RITAGLIATE )
METTETE I BISCOTTONI SU DELLE TEGLIE RICOPERTE DI CARTA FORNO.ACCENDETE IL FORNO A 180° E CUOCETE FINO A DORTURA.

UNA VOLTA FREDDI,METTETE LA CIOCCOLATA A SCIOGLIERE A BAGNO MARIA E INIZIATE A DECORARE I BISCOTTI,AGIUNGETE A PIACERE ZUCCHERINI COLORATI E DECORAZIONI IN PASTA DI ZUCCHERO.

 
AUGURI DI BUONA PASQUA !!!!



4 commenti:

  1. auguri anche a te Francy! Quest'anno l'ho fatta anche io, ma in versione alternativa con il cioccolato (preferisco la classica pero'...) baci!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che la pastiera non l'o mai fatta????? Grazie della spelndida ricetta Francy!!!!

      Elimina
  2. Davvero bello il tuo blog, l'ho scoperto oggi , intanto mi presento perché sono blogger da poco, ciao
    Maurizia

    RispondiElimina
  3. No ma che carino il tuo blogggg e la pastiera è in assoluto il mio dolce preferito complimenti ;)
    mi unisco subito ai tuoi lettori fissi!

    Un abbraccio
    Alessandro
    fancyfactorylab.blogspot.it

    p.s. passa pure da me e fammi sapere che ne pensi ;) baci

    RispondiElimina